Slider

Prestito digitale: cos'è e come funziona

giovedì 13 febbraio 2020


Non si parla abbastanza di questo servizio che trovo molto utile e pratico, ora più che mai considerando il prezzo dei libri e la recente legge sull'abbassamento degli sconti (dal 15% al 5%). Innanzitutto: cos'è il prestito digitale?



Molto probabilmente vi sarà capitato almeno una volta di entrare in biblioteca e prendere in prestito un libro. Qua il meccanismo è il medesimo: prendete in prestito dalla biblioteca il formato digitale del libro che state cercando. La piattaforma da segnarvi è Media Library Online (MLOL), un network italiano di biblioteche digitali pubbliche. Oltre agli ebook potete richiedere il prestito anche di musica, film, giornali, audiolibri.. proprio come in qualsiasi biblioteca fisica.


Come ci si iscrive? Bisogna essere iscritti a una biblioteca aderente al network (potete controllare qui) e richiedere in biblioteca i dati di accesso a MLOL. A questo punto vi basterà selezionare la vostra biblioteca dall'elenco, inserire i dati di accesso ed è fatta. Potrete cercare liberamente i titoli e verificare la loro disponibilità.



PRO
- Un grandissimo vantaggio di questo sistema è la possibilità di prendere in prestito un libro, o altro media, in maniera totalmente gratuita e in tempi 0. Infatti se l'ebook è disponibile potete scaricarlo immediatamente e sarà vostro per un totale di 14 giorni, dopodiché il file verrà restituito in automatico.
- Non dovrete fare nulla per restituire il titolo e potete prendere in prestito 3 ebook al mese senza spendere un soldo.
- Inoltre non è necessario disporre di un e-reader per poter leggere i vostri prestiti: basta scaricare l'applicazione del sito MLOL Reader.

CONTRO
- Non è possibile iscriversi direttamente online ma è necessario fare parte di una biblioteca aderente al network. Purtroppo non in tutte le città ci sono biblioteche e non tutte offrono tale servizio al pubblico quindi è un po' limitante e c'è il rischio di non poter accedere al prestito digitale.
- Non sono presenti tutti i libri che potete immaginarvi perché, purtroppo, non di tutti esiste il formato digitale e, in alcuni casi, è possibile che la vostra biblioteca non disponga di un certo ebook. Si può però far richiesta alla propria biblioteca di acquistare il titolo in questione.
- Altro limite per me grosso è che se disponete di un Kindle e-reader non potrete leggere gli ebook presi in prestito direttamente sul vostro Kindle. Il formato degli ebook non è infatti compatibile. In questo caso è possibile usare l'applicazione, però è un peccato avere un e-reader e non poter accedere al servizio sfruttando la  sua comodità.

Nonostante i limiti di questo servizio io penso che sia molto vantaggioso. Certo, per accedervi è necessario un requisito che non dipende direttamente dalla persona ma dalla propria biblioteca, superato però questo "ostacolo" trovo che i vantaggi siano evidenti. Molte volte mi è capitato di voler leggere un libro ma di non trovarlo fisicamente in biblioteca oppure di non avere il tempo per recarmici. Questo sistema è facile e immediato. Il prestito trovo che sia un'ottima alternativa all'acquisto nei momenti di crisi, quando non si ha abbastanza budget, quando si ha una curiosità ma si teme di spendere soldi inutilmente, quando si è terminato lo spazio in casa o non si vuole accumulare materiale, oppure per una ricerca o approfondimento (anche scolastico). Insomma, anche se con qualche difetto trovo che questo sistema funzioni e sia molto utile. C'è margine di miglioramento ma confido che con il tempo verranno apportati aggiornamenti che renderanno il servizio sempre più utile.

1 commento:

  1. Ciao Donatella.
    Ottimo Articolo con grandi consigli di cui si parla troppo poco tra i book lovers. Sinceramente la biblioteca 4.0 è un ottima opportunità, uno strumento in più per accedere facilmente a contenuti a costo pari a zero. Buona luce e buone letture.

    RispondiElimina

Ultimi video

CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan