Slider

Bilancio delle letture fatte nel 2018

mercoledì 2 gennaio 2019

Come ogni anno, eccomi qua a parlarvi di bilanci. Come è stato questo 2018 dal punto di vista delle letture? Prima di andare a curiosare su Goodreads, devo dire che sono un tantino delusa dai libri che ho letto quest'anno perché in rare occasioni mi sono imbattuta in letture memorabili o che mi abbiano lasciato qualcosa e questo per me è una grande sconfitta. Tutt'altra storia invece per i fumetti di cui sono molto orgogliosa perché ho letto tante cose molto diverse fra loro e in quasi tutti i casi ho scoperto qualcosa di nuovo e/o mi sono emozionata. Piccole premesse fatte, diamo un occhio a cosa dice Goodreads.


Secondo il sito ho letto 136 libri (includendo i fumetti, ma è una cifra più bassa della realtà perché alcuni titoli non sono riuscita a inserirli). Il racconto più breve è stato The Case of the Deepdean Vampire, di Robin Stevens, mentre quello più lungo il secondo volume de L'età della convivenza di Kazuo Kamimura. Il libro più popolare letto è stato Il bambino con il pigiama a righe, di cui vi ho parlato anche qua e che secondo me è un'ottima lettura per questo mese, mentre quello meno popolare Vivi e vegeta, un fumetto che purtroppo non è riuscito a convincermi del tutto ma che ha alla base un'ottima idea. Goodreads conferma un po' le mie impressioni riguardo alla qualità delle letture fornendo la media delle votazioni da me date: 3.7. Il primo titolo dell'anno me lo ricordo ancora, My Capricorn Friend, un manga davvero profondo che affronta il bullismo senza peli sulla lingua. Un fumetto forte che consiglio sempre a chi è in certa di una lettura breve ma intensa. L'ultimo titolo letto è stato invece Mistletoe and Murder, altra lettura molto piacevole dai toni sicuramente più leggeri. Un giallo per ragazzi che parla a tutte le età e che si ispira ai grandi classici del genere.


Come è andato invece il vostro anno di letture? Avete dato un occhio al bilancio di Goodreads?

Nessun commento:

Posta un commento

CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan