Slider

I kill giants: fumetto vs film

giovedì 16 agosto 2018

Su Netflix è uscito l'adattamento di uno dei miei fumetti preferiti di sempre. Peccato però che non mi sia piaciuto.


L'anno scorso vi ho parlato molto di I kill giants su YouTube, è stato uno dei graphic novel più toccanti e forti che io abbia letto negli ultimi anni, per questo attendevo con ansia il film. La storia parla di Barbara, una ragazzina nerd che si occupa di combattere i giganti. A scuola viene presa di mira dalle bulle di turno proprio per questo suo lato "stravagante", non ha amici e in famiglia sta affrontando una situazione difficile. I giganti di Barbara possono sembrare creature immaginarie nate dalla mente di una fanatica, in realtà i mostri esistono eccome. Joe Kelly e Ken Nimura, autori del fumetto, sfruttano la figura dei giganti per parlare di paura, morte, solitudine, trauma. Nella vita capita spesso di trovarsi di fronte dei momenti difficili che sembrano insormontabili, proprio come i giganti.


Il fumetto gioca con il lettore insinuandogli il dubbio che questi mostri siano reali perché Barbara appare come una vera e propria eroina, mentre nel film non è credibile in questo ruolo. Manca totalmente l'azione, quelle poche scene di "lotta" fra Barbara e i giganti non mi hanno convinta per nulla e, nel complesso, ho trovato la pellicola noiosa. Gli attori scelti sono praticamente perfetti per i ruoli, soprattutto quelli di Barbara e Karen, la sorella maggiore. Anche la trama è fedele all'opera originale ma manca quell'atmosfera cupa che caratterizza il fumetto e che rende più "serio" il personaggio principale. Il messaggio che si vuole trasmettere non è chiaro, non come lo è nella graphic novel, non si capisce la vera natura dei giganti. Sotto questo punto di vista, il film è stata una grande delusione perché mi aspettavo più dramma, più tensione e più emozione. Quest'ultima arriva alla fine come un fiume in piena, ma non basta a comunicare quello che avevo provato con il fumetto. Il film in sé non ha grandi pecche, ma non regge il confronto con l'opera prima quindi vi consiglio assolutamente di recuperare il fumetto, edito in Italia da Bao Publishing.

  

Fatemi sapere se avete visto il film e cosa ne pensate, soprattutto se avete letto anche il fumetto.
CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan