Slider

Cosa non può mancare nella mia vasca

mercoledì 21 marzo 2018


Non c'è nulla che possa superare un bagno caldo per rilassarsi in una giornata di pioggia o in un periodo particolarmente stressante. È un momento solo mio che oggi voglio condividere con voi per parlarvi di quello che non può mancare nella mia vasca.



Innanzitutto: l'acqua. In genere utilizzo delle bombe o spumanti da bagno della Lush, più raramente olii da bagno perché amo il lato creativo di questi prodotti, lo "spettacolo" che creano e soprattutto i colori. Può sembrare futile ma creano l'atmosfera ideale, per me, per calmare i nervi e lasciar andare tutta la negatività. La vasca di oggi è particolarmente magica grazie alla spumante unicorno. Prima di tuffarmi in acqua faccio lo scrub sulle gambe, il mio punto critico, con un prodotto a base di sale marino, lime e vodka (Ocean Salt). 


Spesso approfitto di questi minuti di pace per fare qualche maschera al viso o trattamento. Una mia recente scoperta è la maschera da 10 minuti di Origins Out of Trouble per bilanciare il viso. Ho una pelle mista quindi lotto quotidianamente contro i pori dilatati e la lucidità della zona T. La consistenza ricorda quella di un dentifricio, anche l'odore devo dire ma non mi dispiace affatto. La maschera va utilizza una volta a settimana e per ora non mi dispiace anche se credo che solo il tempo svelerà la sua efficacia.


Elementi accessori di questo momento sono una candela profumata e un libro da leggere. Spesso la gente mi chiede come io faccia a leggere in vasca ma non capisco il problema, mi è sempre venuto naturale sia con il cartaceo che con il digitale. Le candele le accendo raramente solo quando voglio davvero coccolarmi e questa in particolare è ispirata al libro "Io prima di te" ed è stata realizzata a mano da CozyCornerCandle.

Fatemi sapere se vi piace fare il bagno e soprattutto quali sono i vostri must have.

CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan