Slider

Anya e il suo fantasma | Recensione

giovedì 22 febbraio 2018


Anya's Ghost, Vera Brosgol
Editore: Square Fish
Pagine: 240
Prezzo: $10,99
Anteprima fumetto
http://amzn.to/2FkPsWB
In Italia edito da Bao Publishing
attualmente non disponibile

Anya è figlia di immigrati russi e ha sempre faticato un po' a integrarsi a scuola. Un giorno cade in un pozzo scoprendo il fantasma di una sua coetanea, Emily. Le due diventano amiche ma poi cambia qualcosa e Anya inizia a indagare sulla morte dell'amica.

Avevo sentito parlare molto di questo fumetto e mi dispiace esserci giunta solo ora. All'inizio sembra la classica storia di un'adolescente al liceo ma man mano che il fumetto procede si trasforma in molto di più. Anya è cresciuta in America ma ha origini russe e per questo da bambina veniva presa in giro per il suo aspetto e il suo accento. Si è impegnata tanto per integrarsi e diventare come i suoi coetanei eppure teme ancora di essere isolata. L'incontro con Emily cambierà il suo modo di vedere la famiglia e gli amici, l'aiuterà a guardarsi dentro e, soprattutto, a crescere. I colori e le atmosfere del fumetto sono molto cupe e dalla metà in poi il nero si fa più presente per seguire l'andamento misterioso e creepy della storia. Ho apprezzato molto la morbidezza dei disegni e l'identità della protagonista. Anya all'apparenza è un'adolescente come tanti che si ribella alla famiglia, fuma e arranca a scuola. È innamorata di un ragazzo irraggiungibile e dipende molto dalla propria immagine, è quasi ossessionata dalle apparenze. Con Emily le sue certezze barcolleranno. Un fumetto che mi è sembrato molto vero e sincero nonostante abbia un elemento paranormale. L'autrice infatti parte dalla propria esperienza, anche lei ha origini russe e ha vestito Anya delle sue stesse paure. La graphic novel ha vinto l'Eisner Award e l'Harvey Award nel 2012 come miglior uscita per giovani lettori ed è la lettura ideale, secondo me, se siete adolescenti. Non solo perché è più facile rivedersi nei personaggi ma perché la storia parla di bullismo, paura di non essere accettati, amicizia e primi amori. Offre quindi molti spunti di riflessioni interessanti e mi ha lasciato una sensazione molto positiva. È stata nel complesso una lettura molto piacevole e intrigante per via del mistero legato al fantasma e penso che ci si possa immedesimare indipendentemente dall'età, per me almeno è stato un tuffo nel passato.

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan