Slider

PROIETTILI DI ZUCCHERO | Recensione

lunedì 4 dicembre 2017


Satougashi no dangan wa uchinukenai (砂糖菓子の弾丸は撃ちぬけない)
Autori: Kazuki Sakuraba, Iqura Sugimoto
Target: Shounen
Editore: Planet Manga
Volumi: 2 completo
Prezzo: €7,50

Trama
Nagisa non vuole continuare a studiare andando al liceo ma vorrebbe iscriversi a una scuola militare. Nella sua classe si trasferisce una nuova compagna che dice di essere una sirena ed è intenzionata a diventarle amica. 

  

La mia opinione
Sono rimasta fortemente colpita da questa storia perché inizia come una classica storia scolastica: una una nuova compagna di classe, amicizie e primi amori. Invece è molto di più. Nagisa vive una situazione famigliare particolare e non vede altra scelta se non andare alla scuola militare finché non arriva nella sua vita Umino che sostiene di essere una sirena. La nuova arrivata fa di tutto per essere notata da Nagisa e diventare sua amica ma ci sono fin troppi punti oscuri. La violenza è la vera protagonista della storia. Liti in classe, famiglie che opprimono e influenzano i figli, abusi in casa, ci vengono mostrati con una naturalezza terrificante e il fatto che i protagonisti siano così giovani, vanno infatti alle medie, rende tutto ancora più angosciante. Non ci sono grandi scene di sangue ma non sono necessarie per far venire comunque i brividi.  Il primo volume prepara il terreno per il secondo, ci introduce i personaggi, le loro relazioni e i loro pensieri sulla vita. Ci sono infatti tante riflessioni sul loro futuro e l'infelicità, un po' forzate date le giovani menti ma comunque interessanti. Il secondo volume è quello che ho trovato più forte e potente dal punto di vista emotivo, mi ha letteralmente sconvolta. I disegni sono puliti e i personaggi particolarmente espressivi. Un'opera per niente dolce come potrebbe far pensare il titolo. Io ve lo consiglio caldamente perché non si parla mai abbastanza di questi argomenti, purtroppo non so quanto sia reperibile (il primo volume si trova anche su Amazon). 

 

Doni 💭🌸
CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan